Telecamere per lettura targhe automobilistiche (ANPR)

 

La lettura delle targhe automobilistiche è diventata un’esigenza irrinunciabile in numerose applicazioni di videosorveglianza. Dal controllo degli accessi nelle aziende alla sorveglianza dei distributori di carburante, l’identificazione inequivocabile della targa dei veicoli è in grado di aggiungere un valore inestimabile alla videoregistrazione di sicurezza.

Grazie a innovative soluzioni tecnologiche di visione all’infrarosso, RE-BCC7Y e RE-BCC8YH sono oggi la soluzione più evoluta per la lettura delle targhe anteriori e posteriori dei veicoli in qualsiasi condizione di luce. Inserendo una o più telecamere lettura targhe nel vostro impianto sarete certi che la vostra registrazione conterrà il numero di targa dei mezzi in transito, sia di giorno che di notte, con fari accesi o spenti e qualunque sia la velocità del il veicolo.

Il riconoscimento delle targhe (ANPR)
Utilizzando una telecamera classica, per quanto di alta qualità e risoluzione, la lettura di un targa automobilistica risulta sempre difficoltosa a causa dell’inevitabile fenomeno di abbagliamento generato dai fari dell’auto nelle ore notturne. Inoltre anche in condizioni di buona luminosità si possono verificare rifrazioni sulla superficie della targa tali da impedire la corretta identificazione dei caratteri.
Per queste ragioni la lettura targhe richiede l’utilizzo di una telecamera specificatamente sviluppata per questa finalità.
RE-BCC7Y e RE-BCC8YH sono telecamere sviluppate unicamente per la lettura delle targhe, applicazione comunemente definita dall’acronimo ANPR (Automatic Number Plate Recognition).
RE-BCC7Y – lettura targhe mezzi fermi o max. 30Km/h
RE-BCC8YH – lettura targhe mezzi velocità max 180Km/h

L’antiabbagliamento
Per fare in modo che la ripresa non risulti abbagliata dalla luminosità proveniente da fari e rifrazioni, queste telecamere utilizzano un’illuminazione di compensazione a infrarossi diretta verso il veicolo e generata dall’illuminatore IR incorporato. Per effettuare la compensazione, la telecamera è munita di 2 sensori di luminosità: uno frontale, diretto verso il veicolo, e uno posteriore per rilevare la reale luminosità ambientale in assenza di abbagliamento.
E necessario posizionare la telecamera in modo che il sensore posteriore non venga coperto da ostacoli e riceva liberamente la luminosità ambiente.

I filtri IR nella lettura targhe
Come tutte le migliori telecamere a infrarossi DSE, anche questi modelli includono la funzione ICR (Infrared Cutfilter Removable) che consiste in un dispositivo meccanico in grado di rimuovere fisicamente il filtro IR al calare dell’oscurità.
In queste telecamere, per ottenere l’antiabbagliamento nelle riprese notturne, non solo si rimuove il filtro IR al calare dell’oscurità (ICR), ma lo si sostituisce con un filtro in grado di ridurre la luce visibile emessa dai fari dell’automobile.
Il risultato finale è una telecamera in grado di fornire una chiara e precisa visione della targa in ogni condizione, sia con fari accesi che spenti.
Va ricordato tuttavia che in visione notturna non sarà visibile null’altro che la targa essendo tutto la luce naturale filtrata per evitare l’abbagliamento.
Il diagramma qui sotto mostra lo spettro della luminosità verso il CCD della RE-BCC7Y in modalità notte, con la rimozione del filtro IR e l’applicazione del filtro per la luce visibile: solo le lunghezze d’onda oltre 800 nm sono presenti.

 

La telecamera ad alta risoluzione
Le telecamere RE-BCC7Y e RE-BCC8YH utilizzano il meglio della componentistica oggi disponibile, senza compromessi in termini di qualità video.
CCD Sony SuperHADTM a colori, super risoluzione 550 linee TV, elettronica digitale DSPrapporto segnale rumore, superiore a 52 dB.

L’illuminatore a infrarossi
Le telecamere per lettura targhe utilizzano l’illuminazione infrarossa per la lettura dei caratteri. La telecamera RE-BCC7Y include la funzione Giorno/Notte per cui è in grado di fornire immagini a colori fino a che la luce lo consente, mentre al sopraggiungere dell’oscurità l’illuminatore si accende automaticamente e l’immagine diventa in Bianco/Nero.
La telecamera RE-BCC8YH, per la lettura targhe in velocità,  fornisce sia di giorno che di notte immagini Bianco/nero.
La dotazione LED delle telecamere è la seguente:
RE-BCC7Y – 12 Maxi LED IR colori giorno/notte
RE-BCC8YH – 20 Maxi LED IR bianco/nero

ATTENZIONE. L’illuminatore delle telecamere RE-BCC7Y e RE-BCC8YH è finalizzato alla sola ripresa della targa del veicolo e non consente di vedere al buio nient’altro. Il resto del veicolo e l’ambiente circostante risulteranno oscuri, come si vede nelle riprese esemplificative sulla sinistra. Per la visione notturna generale è possibile far lavorare nella stessa area di ripresa una qualsiasi telecamera DSE con illuminatore senza che la presenza di questa influisca sul funzionamento delle telecamere per lettura targhe.

La distanza di rilevazione ottimale
Le telecamere per lettura targhe possono riprendere sia la targa anteriore che posteriore e si posizionano il più possibile frontalmente al veicolo. E’ raccomandabile un angolo massimo di 30° rispetto alla direzione di marcia dei mezzi. Le telecamere forniscono la messa fuoco ottimale per il riconoscimento dei caratteri della targa alle seguenti distanze:
RE-BCC7Y – 10 metri dall’obiettivo
RE-BCC8YH – 5-30 metri dall’obiettivo
E’ consigliabile posizionare la telecamera in modo che il veicolo si trovi approssimativamente a questa distanza ottimale per ottenere i risultati migliori.
Resta inteso che le telecamere sono in grado, seppur con minor dettaglio, anche di riprendere la targa a distanze diverse qualora il posizionamento ottimale non fosse fisicamente possibile.

La velocità del veicolo
La scelta fra i 2 modelli dipende dalla velocità di avanzamento dei mezzi da riprendere.
RE-BCC7Y – Ripresa di mezzi fermi o che procedono lentamente entro 30 Km/h. Applicazioni consigliate:  Distributori di carburante, controllo varchi di accesso.
RE-BCC8YH – Ripresa di mezzi in movimento fino alla velocità massima di 180 Km/h. Applicazioni consigliate: Controllo del traffico.

L’obiettivo
La telecamera per ripresa di mezzi fermi dispone di un obiettivo fisso per cui è necessario rispettare il più possibile il posizionamento a 10 metri. La telecamera per mezzi in velocità invece utilizza un obiettivo regolabile manualmente per regolare l’inquadratura in base alla distanza del mezzo.
RE-BCC7Y – Obiettivo fisso 16 mm
RE-BCC8YH – Obiettivo regolabile 10-40 mm

Il contenitore stagno
Le telecamere sono racchiusa all’interno di un contenitore in alluminio con finitura satinata nera, totalmente stagno. Il contenitore raggiunge il grado di protezione IP67, ciò significa che la telecamera può essere esposta alla pioggia senza che alcun liquido penetri all’interno (vedi tabella IP nel tutorial sulle custodie).

Audio
La telecamera per motivi di impermeabilità del contenitore  non ha microfono a bordo.
Se è richiesta la rilevazione dell’audio, è possibile utilizzare il microfono esterno che si collega semplicemente fra la telecamera ed il cavo di collegamento Audio/Video.

La staffa di fissaggio
La telecamera viene fornita completa di staffa snodata per il fissaggio a muro. I cavi di collegamento fuoriescono attraverso la staffa in modo da evitare che restino cavi a vista.

Il cablaggio
Come le altre telecamere a cablaggio filare, queste telecamere si possono collegare direttamente a una TV , a un monitor o a un normale videoregistratore tramite un cavo video (Video OUT BNC).
Sul retro del contenitore, attraverso la staffa di fissaggio, fuoriesce un cavo di circa 50 cm. che contiene: il cavo per l’alimentazione 12VDC (spinotto 5.5 mm.)  e il cavo video (BNC femmina).
L’alimentazione è possibile con un alimentatore stabilizzato 220VAC / 12VDC di almeno 2A come il modello  RE-AL5 (non compreso).
Se occorre porre l’alimentatore a una certa distanza dalla telecamera verificate di utilizzare un cavo di sezione generosa in quanto l’assorbimento dell’apparecchio con i LED accessi è considerevole (vedere dati tecnici)
Per collegare la telecamera al monitor o al DVR si utilizza in genere un cavo coassiale RG59 oppure del cavo twistato inserendo gli appositi convertitori balun.
Collegando la telecamera ad un trasmettitore esterno come RE-TX2A , è possibile integrarla in un sistema senza fili RadioEye®.
Per i meno esperti, ma anche per chi desidera ripassare, nella sezione tutorials trovate diverse lezioni che vi spiegano come cablare ed installare correttamente un sistema TVCC a cablaggio filare.